Franco Valente

Larino: è proprio Giuliano l’Apostata…

Larino: è proprio Giuliano l’Apostata…


E’ proprio di Giuliano l’Apostata l’immagine dell’imperatore ucciso da S. Mercurio nella Cattedrale di Larino.

Oggi pomeriggio, con l’aiuto spirituale di don Giovanni Licursi e con il supporto materiale di Antonio Picariello e di Massimo Starita finalmente ho potuto raggiungere fisicamente quel brandello di affresco che fino a qualche giorno fa rappresentava un mistero.

Uno strato di polvere copriva la figura molto rovinata che è distesa sotto gli zoccoli di un cavallo al galoppo mentre una lancia gli trapassa il collo.

Con le precauzioni del caso ho dato una pulita superficiale a quella parte della pittura ed è venuta fuori la conferma dell’ipotesi affacciata qualche giorno fa su questo blog: il personaggio rappresentato è realmente Giuliano l’Apostata.

Lo dimostrano alcune lettere in carattere gotico che ancora sopravvivono e che permettono di ricostruire con assoluta certezza che si tratti dell’imperatore romano del IV secolo: IVLIANVS.

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

3 Commenti

  1. Giovanni 17 aprile 2009 at 10:12

    Bravissimo, Franco.
    Complimenti

  2. Antonio 27 aprile 2009 at 13:05

    Caro Franco, incuriosito e grazie alla segnalazione di un amico, ti scrivo per avere delle delucidazioni sulla storia di Giuliano l’Apostata in quanto mi risulta che fù ferito in battaglia per mano di amico o nemico non è dato sapersi, da un colpo di lancia sferrato all’addome e non al collo come sull’affresco di Larino, operato addirittura dal massimo esperto del periodo Oribasio rimase in vita per altri tre giorni morendo per una emmorragia interna. In attesa di ulteriori chiarimenti ti saluto affettuosamente. Antonio.

Lascia un commento

*