Franco Valente

“Verlascio” ovvero “girare intorno”

“Verlascio” ovvero “girare intorno”

Franco Valente


Il verlascio di Venafro

Giacomo Devoto chiarisce che il termine Perilasio abbia un preciso riferimento alla sua forma fisica derivando da una parola della tarda romanità mutuata da due termini di provenienza greca. Si tratterebbe di perilasium nato dalla fusione dei termini greci perì (intorno) ed elao (girare). In altri termini  Verlascio, non significherebbe altro che girare intorno.

Sulle testimonianze dell’uso di tale termine nelle aree più vicine a Venafro ci sono utili i riferimenti a Minturno e Cassino, ma anche in quelle più lontane di Salerno (Berolais) o Firenze e Lucca (Parlascio).
L’anfiteatro di Minturno è definito Urlasci o Vùrlasci. Quello di Atina si chiama Virilassi.

Per il Verlascio di Venafro, l’antico anfiteatro, vedi http://www.francovalente.it/?p=522

GoogleEarth aiuta a vedere dall’alto il Verlascio di Venafro e le sovrapposizioni analoghe di alcuni altri anfiteatri italiani


Anfiteatro di Amiternum


Anfiteatro di Arezzo


Anfiteatro di Assisi


Anfiteatro di Bevagna


Anfiteatro di Chieti


Anfiteatro di Larino


Berolais di Capua vetere


Il Parlascio di Lucca


Il Parlascio di Firenze


L’anfiteatro di Vasto


Il Virilassio di Cassino


L’Anfiteatro di Lecce


L’Anfiteatro di Siracusa


L’Anfiteatro di Pozzuoli


L’Anfiteatro di Verona


Il Colosseo

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

5 Commenti

  1. Francescopaolo 30 aprile 2009 at 18:53

    Fa piacere l’accostamento dell’anfiteatro di Vasto (di cui è ancora possibile osservare resti in opus reticulatum nelle murature circostanti) con altri “ben più noti”.
    Come ulteriore verifica di quanto suddetto, sottolineo che sul lato ovest di piazza Rossetti (parte sx della foto) si affaccia la chiesa di S. Francesco di Paola, identificabile prima dell’anno Mille con S. Pietro in Verolaso, poi nel ‘400 S. Maria dè Varlasi o Guarlasi (od anche Parlasi o Parlari).
    L’esistenza aggiuntiva della storica contrada dei Guarlati documenta quindi che anche a Vasto sia (stato) possibile “girare intorno”, insomma.
    Forza dei toponimi al di là del tempo e dello spazio.
    Saluti.

  2. luigi 13 maggio 2009 at 17:18

    caro Franco,
    ho già segnalato in un sito di venafro, che una cosa del genere, dovrebbe avere uno spazio ed un risalto maggiore. invece direi che, purtroppo, non è stato fatto il massimo per valorizzare una risorsa così importante! ma secondo me è ancora possibile. Ma la città deve imparare a conoscere meglio la propria storia e l’importanza di certe cose.

  3. franco valente 13 maggio 2009 at 21:23

    … anche io ci credo. Prima o poi la ragione prevarrà.
    Spero di essere ancora in vita….

  4. gregorio 7 febbraio 2013 at 11:54

    Ma è vero che hanno scoperto delle tombe a Venafro?

  5. flo 9 aprile 2015 at 17:54

    anfiteatro di rudiae

Lascia un commento

*