Franco Valente

2 gennaio 2012. L’anno comincia bene per questo blog: 1001 letture in un giorno!

L’anno comincia bene per questo sito!


Caravaggio. L’incredulità (mia e) di Tommaso

Per la prima volta sono state superate le MILLE letture in un giorno.

2 gennaio 2012
1001 Visitatori
con 439 accessi unici!

Dal 26 settembre ad oggi l’articolo più letto
IL TEATRO ELLENISTICO-SANNITICO DI PIETRABBONDANTE
617 letture

Dal 26 settembre (data dell’ultimo aggiornamento del sito) ad oggi questo blog è stato visitato 54.606 volte!

Credo proprio che valga la pena continuare!

Grazie a tutti voi!


Caravaggio originale. L’incredulità di Tommaso

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

5 Commenti

  1. dante gentile lorusso 3 gennaio 2012 at 11:13

    Il tuo commento…
    Caro Magister,
    buon anno e grazie per il tuo incessante lavoro di divulgazione della nostra storia.

    Con sincero affeto,
    Dante

  2. Gabriella Di Rocco 5 gennaio 2012 at 17:16

    Evviva l’incredulità!
    ;)
    Un abbraccio,
    Gabriella

    PS. nel Caravaggio ci stai proprio bene……

  3. Franco Valente 5 gennaio 2012 at 19:30

    Ieri, 4 gennaio, 1085 visite con 529 visitatori unici…..
    Per essere un sito in cui si parla solo di cose per pochi, la soddisfazione è grande…
    Vuol dire che cominciamo ad essere un popolo!

  4. Franco Valente 6 gennaio 2012 at 13:08

    Ho cancellato un commento anonimo che ritengo offensivo.
    Il confronto è possibile solo tra persone che mostrano la faccia.
    A Pietrabbondante io ho pagato fino all’ultimo per errori commessi da altri.
    Per quanto riguarda gli incarichi non capisco a quali incarichi l’anonimo si riferisca.
    E comunque il fatto che io possa sbagliare non autorizza gli altri a fare le stesse cose, caro Sandro.

  5. Nome 7 gennaio 2012 at 13:42

    Il tuo commento…Vedo che molto democraticamente ha cestinato il mio commento, ma voi comunisti siete noti per la vostra democrazia, in modo particolare lei. Mi dice prima che non è possibile confrontarsi con chi non mette la faccia e poi mi saluta chiamandomi Sandro, se avesse letto la mia e-mail con più attenzione avrebbe ricordato il mio nome, Giorgio, tra l’ altro la faccia l’ ho messa perchè per scrivere su quest’ aborto di blog ho dovuto lasciare anche la mia mail, alla faccia della privacy.
    Le ricordo che nel 1987 non esisteva la legge 494 ( che farebbe molto bene a studiare ), è uscita solo nel 1994, sono un civilista, le so certe cose, quindi le dico con certezza che il direttore dei lavori all’ epoca era anche responsabile della sicurezza del cantiere e lei dice che gli errori sono stati commessi da altri? A chi vuol dare la colpa? Si assuma una volta tanto la responsabilità delle sue azioni, le ricordo che lei per quella storia è stato anche condannato, figuriamoci, una condanna blanda (a mio modesto parere), per leggerezze simili in altri paesi europei si va in carcere e si viene cacciati a calci dall’ albo professionale al quale lei ancora tristemente appartiene.
    A quali incarichi mi riferivo? A quelli che aveva preso allora ( aveva preso gli incarichi di quasi tutti i paesi terremotati) e a tutti quelli che ha preso fino ad oggi querelando a destra e a sinistra.
    Spero che prima o poi il presidente dell’ ordine arch. Dituri (suo ex amico) squisita persona prenderà dei seri provvedimenti nei suoi confronti…
    La saluto Valente, VOGLIO VEDERE SE MI CANCELLA ANCHE QUESTA MAIL e le consiglio di leggere qualcosa che va al di là di Venafro e Isernia, per iniziare le consiglierei i dec lgs 494 e 626 rientrati ormai nel dec lgs 2008. Buona giornata.
    Giorgio

Lascia un commento

*