Franco Valente

S. Marco evangelista in Agnone

In Agnone antichissime le origini della Chiesa Madre dedicata a S. Marco, dallo spazioso interno barocco con un bel portale rinascimentale.

Ricco il corredo artistico del XVIII sec. (Sacra famiglia, Magi, Pentecoste), del XV sec. (Madonna con bambino) compreso un ostensorio di Giovanni Rizio, orafo agnonese nel secolo XV.

Anche se non esiste una trattazione organica delle vicende di questa insigne chiesa sappiamo, ad esempio, che Guglielmo (il nome è riportato nell’elenco dei baroni normanni del XII secolo) il 24 novembre 1144 era presente in Agnone alla concessione di una parte della chiesa di S. Marco fatta, dopo la sentenza del giustiziere Ugo II, conte di Molise, contro Mainerio di Palena e Matteo di Pettorano, a favore di un certo Maccabeo che era il preposto del monastero di S. Pietro de Avellana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


… e tra le decorazioni anche l’antico stemma di Agnone, come mi fa notare Eduardo De Simone…

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

Lascia un commento

*