Franco Valente

L’Opera di S. Nicandro nel 1977 a Venafro

Nel 1977 fu riaperta al culto, dopo anni di chiusura per restauro, la chiesa laicale dell’Annunziata di Venafro.

In quella occasione Il Gruppo di Venafro decise di riproporre l’antica tradizione dell’Opera di S. Nicandro, scritta da Giuseppe Macchia alla fine del XVIII secolo.

Qualche tempo prima, a Roma, avevo visto l’Orlando Furioso di Luca Ronconi che mi sollecitò la fantasia a fare in Venafro uno spettacolo nel quale venisse eliminata la tradizionale barriera del sipario.

La piazzetta dell’Annunziata mi sembrava il luogo ideale per ambientarvi dal vero la scena della vicenda della storia popolare dei santi protettori della città.

Trovai una risposta entusiastica da parte degli amici dell’Associazione “IL GRUPPO DI VENAFRO” e così, per la prima volta a Venafro, dimostrammo che il Centro Antico della città era un palcoscenico straordinario.

Ho ritrovato un articolo che pubblicai sulla rivista MOLISE, che, come tutte le iniziative editoriali della nostra regione, ha avuto vita corta e difficile….

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

Lascia un commento

*