Franco Valente

Franco, non è difficile convincere la gente a votarti. E’ difficile convincere la gente ad andare a votare….

valente748 copia

Solo per ricordare che nel Molise non si vota solo per battere gli avversari, ma anche per scegliere all’interno della coalizione.

valente748 copia

Le differenze tra le posizioni politiche e le strategie programmatiche, sebbene riconducibili comunque al grande contenitore del centrosinistra, dovrebbero essere motivo per avviare un dibattito finalizzato a trovare una partecipazione comune condivisibile da una base ampia.

Ho posto alcune problematiche per le quali non mi sembra che altri candidati si siano dichiarati disposti al confronto.

Anche l’appello di Paolo D’Errico su un Gruppo di Facebook ad avere una precisa presa di posizione da parte dei candidati alla Regione sui problemi dell’Urbanistica non ha avuto risposta da parte di chi si propone di andare alla Regione a fare leggi nella materia.

Certamente non è compito dei politici dare soluzioni tecniche (sappiamo i danni prodotti dai Governi Tecnici) ma conoscere quale sarebbe l’orientamento nella materia contribuirebbe a dare una motivazione al voto.

Sto girando in lungo e in largo per il Molise. Incontro centinaia di persone al giorno, ma non sono in grado di individuare chi sia l’avversario!

Soprattutto non sono in grado di capire quale sia il progetto politico di chi fa parte della nostra alleanza.

Continuo a non sapere, per esempio, se i candidati al Parlamento e al Senato del Partito Democratico siano favorevoli (come noi) al miglioramento delle strade statali portandole a quattro corsie oppure se siano favorevoli all’Autostrada, che io considero la più grande sciagura del Molise.

Non sono riuscito a capire cosa vogliano fare, sempre per esempio, per il Recupero dei Borghi antichi e che tipo di politica vogliano fare per la programmazione turistica e lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile.

Anche di queste cose vado parlando in giro illustrando nei particolari le ipotesi risolutive trovando grande condivisione da parte dei giovani, degli anziani e del popolo molisano genericamente inteso.

A questo punto devo pensare che non esistono alternative ai progetti politici di Sinistra Ecologia e Libertà e che alla fine votando Sinistra Ecologia e Libertà si voterà per un progetto politico che è sostanzialmente quello che il popolo del centrosinistra, compreso quello del Partito Democratico, immagina per il futuro della Regione e dell’Italia.

Ma a parte la condivisione sui progetti, sempre di più mi vado convincendo che il pensiero principale del popolo molisano sia quello che sarebbe una grave iattura mandare a Roma gente che vada a riscaldare la sedia per cinque anni senza avere una idea e senza sapere come mettere il Molise al centro della storia Italiana.

Un sindaco che appartiene storicamente al Partito Democratico (e che mi voterà) ha detto: “Franco non è difficile convincere la gente a votarti. E’ difficile convincere la gente ad andare a votare….”

SELconVendola copia 2

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

Lascia un commento

*