Franco Valente
DSC_7992

Un anno fa pubblicavo su questo blog una denuncia pubblica dello stato di degrado di una delle opere più costose della Regione Molise e che oggi è in una situazione a dir poco disastrosa:

IL MUSEO ARCHEOLOGICO DI PIETRABONDANTE

http://www.francovalente.it/2013/06/12/un-altro-scandalo-molisano-il-museo-archeologico-di-pietrabbondante/

DSC_7992

 

Sono tornato sabato scorso sul luogo dello scempio e ho trovato uno spettacolo sconcertante:

IL MUSEO SE NE STA VOLANDO!

DSC_8000 copia

 

A parte il disastro ambientale determinato da un cantiere ormai abbandonato da due anni in una condizione miserevole con materiale inquinante che si disperde nel territorio, ancora più incredibile è la visione degli alettoni frangi-sole che sono disseminati tutt’attorno!

.
DSC_7995 copia

 

Milioni di euro che se ne vanno nella gloria del cielo volando come angeli sparati a pallettoni.

.
DSC_7998 copia

Il problema è che si trova su una frana, che sta in un luogo che è dalla parte opposta alla zona archeologica, che non si sa come utilizzarlo perché ha troppe vetrate.

Una delle prime cose che si insegna all’università è che i musei devono essere come i supermercati. Le pareti devono essere senza finestre altrimenti i prodotti contro luce non si vedono.

Un principio così elementare che anche il più imbecille degli architetti sa di doverlo seguire.

Peraltro per completarlo ci vogliono almeno altri tre o quattro milioni di euro.

Praticamente dovremmo procurarci un bottino di guerra facendo una quarta guerra sannitica.

Eppure tutti i responsabili fanno finta di niente.

.
NonVedoNonSentoNonParlo

 

La Regione fa finta di non vedere e i suoi funzionari pagati per vigilare ci hanno il prosciutto sugli occhi!

.
DSC_7999 copia

 

La Soprintendenza responsabile del controllo sui beni paesaggistici non ci sente a questo orecchio!

DSC_7996 copia

 

L’Amministrazione Comunale non parla per evitare casini!

E intanto la cultura viene offesa da questi imbroglioni, saccheggiatori del territorio e dei finanziamenti pubblici, che ancora una volta, fatti alla mano, fanno colossali danni erariali continuando imperterriti a rovinare l’immagine del Molise senza che nessuno possa fare niente.

DSC_8002 copia

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

1 Commento

  1. Geppino CICCAGLIONE 1 giugno 2014 at 01:23

    Non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire. Bravo Franco.

Lascia un commento

*