Franco Valente

Giovani molisani, fuggite dal Molise finché siete in tempo!

CasaCongrega

Giovani molisani, fuggite dal Molise finché siete in tempo!

CasaCongrega

.
Carissimi Amici dell’Associazione Culturale AGORA’ di Venafro,
uno dei motivi per cui da tempo ho deciso di non fare più nulla in questa città in cui la logica e il buon senso sono morti da tempo, è l’atteggiamento della pubblica amministrazione nei confronti di chiunque voglia fare cultura.

In qualità di Presidente dell’associazione culturale IL GRUPPO ero concessionario dell’immobile definito “Casa della Congrega” di proprietà dell’IACP di Isernia perché al suo interno venisse allestito un presidio turistico in accordo con il Comune.

Sia per insensibilità dei Commissari Prefettizi che hanno preceduto questa Amministrazione Comunale, sia per insensibilità dell’IACP di Isernia, l’iniziativa non è stata mai avviata e nel frattempo, avendo io denunziato alcune questioni interne all’IACP, questa concessione è stata revocata.

A mia insaputa, nonostante all’interno dell’edificio vi fossero anche oggetti di mia proprietà, l’IACP ha manomesso le serrature e ha cambiato le chiavi.

Questo alla vigilia della manifestazione programmata da Agorà sulla piazza dell’Annunziata e per la quale mi ero impegnato a mettere adisposizione le sedie che erano in dotazione all’Associazione e sono accatastate al suo interno.

Questa mattina sono andato per aprire e mi sono accorto della manomissione.

Ho telefonato al Commissario dell’IACP dott.ssa Iannarelli perché autorizzasse l’apertura della Casa per recuperare gli oggetti che sono all’interno.

Mi ha invitato a fare una mail con una richiesta specifica. Cosa che ho fatto.

Alle ore 14 ho telefonato all’IACP per sapere cosa avessero deciso e mi hanno detto che se ne parla la settimana prossima.

Questa la nota che ho inviato all’IACP e rimasta, ovviamente, senza esito.

Confermo che a Venafro non intendo fare più nulla. E un paese ormai morto.

Franco Valente

 

DSC_3131 copia

Venafro 26 settembre 2014

Al Commissario Straordinario dell’IACP
dott.ssa Giovanna Iannarelli
ISERNIA

Nella qualità di Presidente dell’Associazione Culturale IL GRUPPO di VENAFRO ottenni la concessione in locazione dell’Immobile denominato Casa della Congrega sulla piazza dell’Annunziata di Venafro a seguito di accordo sottoscritto anche dall’IACP con il Comune di Venafro per istituirvi un presidio turistico.

Sebbene mi fossero state consegnate le chiavi l’attività non si è mai iniziata per intervenute difficoltà con il comune di Venafro, tuttavia all’interno dell’immobile l’associazione di cui sono presidente ha continuato a tenere del materiale per attività culturali che si svolgevano nel vicino locale dato in utilizzazione gratuita in Vico della Vergine alla medesima associazione che vi ha realizzato una piccola sala riunioni.

Nel frattempo ho saputo che l’IACP avrebbe revocato la concessione del locale ma non mi ha mai invitato alla formale riconsegna dell’immobile previo recupero da parte mia del materiale ivi depositato.

Pochi giorni fa sono stato interpellato dall’associazione culturale AGORA’ di Venafro perché potesse utilizzare il materiale in dotazione al gruppo per una manifestazione culturale da tenersi sulla piazza dell’Annunziata sabato 27 e domenica 28 e, eventualmente, usare la casa della Congrega in caso di pioggia in collaborazione con l’Associazione il Gruppo.

Questa mattina mi sono recato presso l’immobile e ho scoperto che, senza alcun preavviso, sono state manomesse le serrature e sostituite le chiavi.

Non entro nel merito delle modalità dell’azione, ma a questo punto mi permetto di chiedere di essere autorizzato a utilizzare la Casa della Congrega nelle giornate del 27 e 28 settembre per la manifestazione di cui sopra, assumendomi tutte le responsabilità conseguenti all’uso dell’immobile.

Ringrazio per l’attenzione

Arch. Francesco Valente

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

Lascia un commento

*