Franco Valente

PACENTRO: Jacopo e Antonio Caldora, capitani di ventura tra Angioini, Durazzeschi e Aragonesi.

11894615_1143494019000890_510354148524773681_o

11894615_1143494019000890_510354148524773681_o

17 agosto 2015
ore 19
nel Castello di PACENTRO

Un’occasione anche per visitare uno dei paesi più belli d’Abruzzo

DSC_5528 copia

Jacopo e Antonio Caldora, capitani di ventura tra Angioini, Durazzeschi e Aragonesi.

DSC_5493 copia

Tra le famiglie che nei secoli XIV e XV ebbero parte determinante nella storia del Mezzogiorno italiano è da annoverare quella dei Caldora. Aveva come blasone uno scudo inquartato, il primo ed il quarto di oro, il secondo ed il terzo di azzurro ed il motto Coelum Coeli domino, Terram autem dedit filiis hominum (dette il Cielo al Signore del Cielo, dette invece la Terra ai figli degli uomini) che sarebbe stato ripreso dalla parole del biblico Davide.

DSC_5447 copia 2

Se ti è piaciuto questo articolo forse può interessarti anche:

Lascia un commento

*