Franco Valente

/"Curiosità molisane".

17) carpinoneBALLE IANARA

MA CHI ERANO LE JANARE?

Credo che molti di noi si siano chiesti chi sono le “janare”. Se cercate su google esce una quantità di luoghi comuni su presunte analogie tra le janare e le streghe di Benevento. Niente di più generico, superficiale e, soprattutto, [...]

aprile 9, 2017 Cultura, Curiosità molisane
CastelS.Vincenzo Nucleo

“Fuori! Fuori! La casa è mia. Voi dovete uscire!” Così l’abate chiudeva ogni anno la fiera di S.Vincenzo al Volturno

Fuori! Fuori! La casa è mia. Voi dovete uscire! Così l’abate chiudeva ogni anno la fiera di S. Vincenzo. Non tutti sanno che Castel S. Vincenzo è un comune che è nato nel 1928 dalla fusione dei due antichi municipi [...]

gennaio 21, 2017 Curiosità molisane, Storia
f-carafa-s-paolo-maggiore-napoli

Francesco Maria Carafa della Spina, vescovo di Nola e figlio di Alfonso, duca di Montenero Valcocchiara, venne a Cupone nel 1714 a consacrare l’altare di S. Rocco

Francesco Maria Carafa  della Spina  fu fratello del padre di Alfonso Carafa che sappiamo essere stato sepolto nella chiesa di S. Giorgio a Petrella Tifernina e del quale ho ritrovato il busto nella chiesa di S. Domenico Maggiore a Napoli. http://www.francovalente.it/2015/02/04/la-statua-di-s-gaetano-a-napoli-e-don-alfonso-carafa-duca-di-montenero-e-rionero-e-signore-di-petrella/ [...]

gennaio 11, 2017 Altari, Curiosità molisane, Storia
scanner_20160309_0001

Francesco Jovine – Viaggio nel Molise – 1941 – Venafro

Francesco Jovine nel 1941 ritornò in treno nel Molise per scrivere una serie di articoli per il “Giornale d’Italia”. Furono ripubblicati nel 1976 dalla scomparsa Libreria Editrice Marinelli con una prefazione di Nicola Perrazzelli del 1967. Il libro ormai è [...]

marzo 9, 2016 Curiosità molisane, Il Molise
93c1a106-3eba-4d0d-816f-9908534a19dd

Rubio ha fatto una delle migliori pubblicità per il Molise sconosciuto

Ieri sera Rubio ha fatto una delle migliori pubblicità per il Molise sconosciuto facendo scoprire, insieme al grande (in ogni senso) Michele Fratino, quella cucina che non vogliamo capire essere il punto di partenza per ogni prospettiva di recupero di una [...]

settembre 24, 2015 Curiosità molisane
BLOG3

L’architrave della chiesa del Purgatorio a Colletorto ricorda che è incerto il luogo della morte.

A Colletorto c’è una chiesa, chiamata del Purgatorio, che era la sede della confraternita del SS. Sacramento e dei Morti esistente già ai tempi di papa Paolo V che ne autorizzò l’istituzione nel 1607. . . La chiesa, come appare [...]

agosto 10, 2015 Architettura antica nel Molise, Curiosità molisane
RAMPINIStemma

A proposito di “La Fraterna. Isernia, la fontana dei Misteri” ricevo da “Heritier d’Hetrurie” un commento che pubblico volentieri

A proposito di “La Fraterna. Isernia, la fontana dei Misteri” ricevo da “Heritier d’Hetrurie” un commento che pubblico volentieri perché serve a rianimare un dibattito su questo importante monumento, simbolo della città, ora ridotto a feticcio urbano mortificato nel ruolo [...]

maggio 4, 2015 Arte, Curiosità molisane
porta San Paolo

Paolo Giordano. L’ultima dama di casa Molise

L’ultima dama di casa Molise di Paolo Giordano Nel Museo Provinciale Sannitico di Campobasso è conservato un frammento di ceramica che testimonia l’unione coniugale tra Riccardo II Gambatesa-Monforte e Tommasella di Molise. Il reperto è stato sempre “letto” in funzione [...]

marzo 11, 2015 Curiosità molisane
Isabella_di_Capua

Isabella di Capua, figlia di Ferrante duca di Termoli, decantata da Niccolò Franco per la sua bellezza.

  Isabella di Capua, una delle due figlie di Ferrante duca di Termoli, per decisione paterna avrebbe dovuto sposare suo zio Vincenzo di Capua. Ferrante morì nel 1523 e Isabella, contrariamente alle decisioni del padre, sposò Traiano Caracciolo principe di [...]

febbraio 25, 2015 Cultura, Curiosità molisane
DSC_7789 copia 3

Oggi è la festa di S. Gregorio Magno anche nel Molise

Entrando nella chiesa di S. Silvestro a Civitanova del Sannio, subito a destra, vi è una nicchia con una statua di papa in grandezza quasi naturale. Ai suoi piedi in epoca moderna è stata apposta una piccola targa con il [...]

settembre 3, 2014 Curiosità molisane, Santi nel Molise
castels.vincenzo1

1972 e dintorni. Cartoline mai spedite da Castel S. Vincenzo.

Ogni tanto rimetto mano al mio disordinato archivio di foto scattate quando delle macchine digitali non si aveva alcuna idea. . . Avevo una Minolta SRT 101 e negli anni ’60 e ’70, addirittura, noi appassionati di foto, compravamo le [...]

giugno 22, 2014 Cultura, Curiosità molisane, Varie
conteverdeblog

Il Conte Verde e S. Stefano, oggi frazione di Campobasso, dove morì

Il paese di S. Stefano è famoso soprattutto perché qui, il 1° marzo 1383, moriva di peste Amedeo VI di Savoia, meglio conosciuto come il Conte Verde per la sua predilezione per questo colore che usò non solo per i [...]

giugno 22, 2014 Curiosità molisane, Storia
01) FORNELLI2 copia 2

1744. Carlo di Borbone a Fornelli e il sindaco ammazzato da un soldato svizzero.

1744. Carlo di Borbone a Fornelli e il sindaco ammazzato da un soldato svizzero. . . Mons. Celestino Galiani (1681 – 1753) nel Diario della Guerra di Velletri riferisce i particolari dell’assassinio del sindaco di Fornelli per mano di un [...]

giugno 17, 2014 Curiosità molisane, Storia
appendice-pandone475

.. tremulae sinuantur flamine vestes…: il mito di Europa in un antico bassorilievo in agro di Monteroduni

Ai piedi di una masseria di Monteroduni sopravvivono alcuni bassorilievi di particolare interesse che meriterebbero una maggiore attenzione. Furono pubblicati da Sylvia Diebner nel suo insuperato saggio sui bassorilievi di Isernia e Venafro (S. DIEBNER, Aesernia.Venafrum, Untersuchungen zu den römischen [...]

marzo 4, 2014 Arte, Curiosità molisane
EpigrafeLucitoBLOGvalente

L’epigrafe di Lucito. Non sempre esiste una soluzione facile.

L’epigrafe di Lucito. Non sempre esiste una soluzione facile. Da qualche tempo sto cercando di ricostruire una parte dell’itinerario di Enrico II alla volta di Benevento e Troia nel 1022 e sono convinto di aver bene individuato nella chiesa di [...]

febbraio 11, 2014 Curiosità molisane
Larino

L’Agnello che si libera del Demonio a Larino

Un anno fa Marcello Pastorini mi invitò a recarmi a Larino a vedere una strana pietra che egli aveva scoperto nella casa di Salvatore Malatesta  nei pressi della cosiddetta Porta da Basso, a un centinaio di metri dalla Cattedrale.   [...]

dicembre 15, 2013 Curiosità molisane
angelofarinaBLO1

VINEA BENEDICTINA: Un angelo, una fiasca di vino e una sacca di farina alle sorgenti del Volturno. Era l’anno 703.

VINEA BENEDICTINA: Un angelo, una fiasca di vino e una sacca di farina alle sorgenti del Volturno. Era l’anno 703. Franco Valente   Nel 703, Paldone, Tatone e Tasone, due fratelli ed un cugino, principi beneventani, probabilmente per motivi di [...]

dicembre 6, 2013 Cultura, Curiosità molisane
Castelmauro

Castelmauro. Una pietra capovolta ricorda Giambattista Lomellino, un vescovo che si portava dietro una icona bizantina.

Castelmauro. Una pietra capovolta ricorda Giambattista Lomellino, un vescovo che si portava dietro una icona bizantina. La Madonna della Luce di Marcos Batha Il 2 maggio 1577 il padre domenicano Serafino Razzi  passava per Isernia e annotava nel suo diario [...]

novembre 20, 2013 Arte, Curiosità molisane
S.FeliceMolise (11)BLOG

Due zampognari a S. Felice del Molise

Due zampognari a S. Felice del Molise S. Felice del Molise è un paese a me quasi sconosciuto. Ci sono stato una sola volta nel 2009 e di gran fretta. Credo che valga la pena ritornarci per capire meglio la [...]

settembre 8, 2013 Curiosità molisane
SMartinPens (18)

A S. Martino in Pensilis il leone mangia l’uva.

A S. Martino in Pensilis il leone mangia l’uva. A S. Martino in Pensilis c’è un problema che dovrebbe essere risolto: dove era l’antica chiesa di S. Nicola? Capisco che è un problema di poco conto rispetto alla storia dell’universo, [...]

aprile 25, 2013 Curiosità molisane, Il Molise
Pietro Diacono

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i provisores castrorum di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo. (Terza ed ultima parte).

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i provisores castrorum di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo. TERZA ED ULTIMA PARTE   Prima parte http://www.francovalente.it/2013/04/21/tracce-di-templari-molisani-borrellus-templarius-agneus-de-matricio-e-robertus-de-busso-i-loro-nomi-si-ritrovano-tra-i-provisores-castrorum-di-epoca-federiciana-in-calabria-in-campania-e-in-ab/ [...]

aprile 23, 2013 Castelli del Molise, Curiosità molisane, Il Molise
21) federicoAlat.7330

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i “provisores castrorum” di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo. (Seconda parte)

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i “provisores castrorum” di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo. Prima Parte www.francovalente.it/2013/04/21/tracce-di-templari-molisani-borrellus-templarius-agneus-de-matricio-e-robertus-de-busso-i-loro-nomi-si-ritrovano-tra-i-provisores-castrorum-di-epoca-federiciana-in-calabria-in-campania-e-in-ab/ SECONDA PARTE (In caso di [...]

aprile 22, 2013 Castelli del Molise, Curiosità molisane, Storia
FedericoFerrazzano

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i “provisores castrorum” di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo.

Tracce di templari molisani: Borrellus templarius, Agneus de Matricio e Robertus de Busso. I loro nomi si ritrovano tra i provisores castrorum di epoca federiciana in Calabria, in Campania e in Abruzzo. (In caso di utilizzazione di questo saggio, si [...]

aprile 21, 2013 Castelli del Molise, Curiosità molisane
CarlomagnoAutperto

“…panem et legumina et parum aque sumentes”. Pane e fagioli nella dieta dei monaci di S. Vincenzo al Volturno

“…panem et legumina et parum aque sumentes”. Un documento della Cronaca del Volturno ricorda che il pane e i fagioli erano nella dieta dei monaci di S. Vincenzo al Volturno. Verso la metà del XII secolo i monaci di S. [...]

aprile 19, 2013 Curiosità molisane, Il Molise
ColliS.Leon3

Giancarlo Pavat interviene sul labirinto di Colli a Volturno

Giancarlo Pavat interviene sul labirinto di Colli a Volturno. Qualche tempo fa pubblicai alcune note su una piccola pietra che si trova collocata sull’antica chiesa di S. Leonardo a Colli a Volturno. http://www.francovalente.it/2012/09/16/il-labirinto-di-gerusalemme-a-colli-a-volturno/ Giancarlo Pavat mi ha scritto un commento [...]

febbraio 4, 2013 Architettura antica nel Molise, Curiosità molisane
LupoDiRotello

A Rotello una delle più antiche rappresentazioni della fiaba di Cappuccetto Rosso

Forse a Rotello una delle più antiche rappresentazioni della fiaba di Cappuccetto Rosso Molti ritengono che la favola di Cappuccetto Rosso sia stata creata da Charles Perrault nel 1697 e che, con un finale diverso, sia stata raccontata nel 1812 [...]

febbraio 4, 2013 Arte, Curiosità molisane
MuratoriVino

Un angelo, una fiasca di vino e la farina alle sorgenti del Volturno. Era l’anno 703.

Un angelo, una fiasca di vino e la farina alle sorgenti del Volturno. Era l’anno 703. Andando alla ricerca di storie che permettano di capire se il vino sia stato da sempre un alimento importante nel Molise, non si poteva [...]

gennaio 22, 2013 Curiosità molisane, Il Molise
S.Ang.Pesco2

Un musicista marchigiano in quella strana Abbazia di S. Angelo del Pesco

Un musicista marchigiano in quella strana abbazia di S. Angelo del Pesco. Confesso di essere caduto dalle nuvole quando mi è arrivata una mail inviatami da Paolo Paoloni, studioso di musica antica da Tolentino nelle Marche. Dalla corrispondenza del prof. [...]

dicembre 9, 2012 Curiosità molisane, Il Molise
FontS.Pietro BLOG

Quilli iurni: Nel 1171 tra S. Pietro Avellana e Capracotta due delle parole più antiche della lingua italiana.

Quilli iurni: Nel 1171 tra S. Pietro Avellana e Capracotta due delle parole più antiche della lingua italiana. Il memoratorium, per dirla in latino, è una “notitia brevis pro modernis et fucturis temporibus … ad memoriam retinendam” ovvero è una [...]

dicembre 6, 2012 Cultura, Curiosità molisane
isernia70194

Isernia più o meno 32 anni fa.

Isernia più o meno 30 anni fa. Quando facevamo le fotografie in bianco e nero.                       Foto di Franco Valente [...]

ottobre 28, 2012 Curiosità molisane
FrosolUVA

Il Vino nel Molise.

Il Vino nel Molise. Vincenzo di Capua,  la Tintilia e altre uve nel castello di Gambatesa. Frosolone. Tralci d’una sull’altare della Madonna delle Grazie e i Santi Biagio, Francesco e Antonio. Sec.XVII. (seconda parte) Nel tempo il gusto, anche nel [...]

ottobre 25, 2012 Arte, Curiosità molisane
VincenzoDiCapua

Vincenzo di Capua, la Tintilia e altre uve nel castello di Gambatesa.

Vincenzo di Capua,  la Tintilia e altre uve nel castello di Gambatesa.   Con tutto il rispetto per l’Università del Molise e per le ricerche di altri studiosi che hanno portato a ritenere (non so su quali definitive basi) che [...]

ottobre 22, 2012 Cultura, Curiosità molisane
NicolaGiuliani1875-1938

Una veduta di Napoli in un quadro di Nicola Giuliani e nel Castello di Venafro.

A Dante Gentile Lorusso il merito di aver dato una svolta determinante per la conoscenza di un gran numero di artisti che nell’Ottocento hanno caratterizzato la storia artistica del Molise (D. GENTILE LORUSSO, Attraversamenti – Sulla cultura artistica nell’Ottocento molisano, [...]

ottobre 12, 2012 Arte, Curiosità molisane
CastelS.Vincenzo Nucleo

“Fuori! Fuori! La casa è mia. Voi dovete uscire!”. Così l’abate chiudeva ogni anno la fiera di S. Vincenzo al Volturno.

Fuori! Fuori! La casa è mia. Voi dovete uscire! Così l’abate chiudeva ogni anno la fiera di S. Vincenzo. Non tutti sanno che Castel S. Vincenzo è un comune che è nato nel 1928 dalla fusione dei due antichi municipi [...]

ottobre 1, 2012 Curiosità molisane