CulturaPolitica Regionale

Il Direttore della Fondazione Cultura Molise: “Operatori di cultura si nasce… ed io lo nacqui…”

By 5 Gennaio 2012 6 Comments

“Operatori di cultura si nasce…. ed io lo nacqui” (Sandro Arco)

Credo che il modo di esprimersi del sig. Arco Sandro, il pagatissimo Direttore della Fondazione Molise Kultura dopo essere stato il più pagato Assessore alla Kultura del Regno Italiano, sia una paesana parodia della celebre napoleonata: “Dio me l’ha data e nessuno me la tocca”.

Con la differenza che Napoleone era Napoleone e pagava di persona. Sandro Arco è Sandro Arco e paghiamo noi le sue performances.

Napoleone si poneva sul capo la corona ferrea nel Duomo di Milano il 26 maggio 1805 dopo la campagna d’Italia e la conquista dell’Europa.

Sandro Arco, invece, veniva incoronato, “zitta-zitta”, il 12 gennaio 2010 da Michele Iorio in una oscura sede della regione,  dopo una campagna elettorale durante la quale aveva bugiardamente promesso sviluppo economico al popolo e pane con cicerchie per i politici.

In questi giorni si sta sollevando una polemica sull’orchestra molisana. Ancora non ci ho capito niente. Io so che il caro amico Arturo Messere minaccia querele per diffamazione e calunnie, delegando il Generale, il sig. Sandro Arco, a spiegare l’inspiegabile.

Il sig. Arco è convinto che la Kultura nel Molise sia di sua proprietà e chi dispone di imponenti quantità di soldi pubblici possa  fare quello che gli gira per la testa senza che il cittadino abbia il diritto di controllare e di criticare.

Non entro nel merito della questione e non vi entrerò fino a che non avrò capito bene cosa abbia fatto la Fondazione Kultura con i soldi anche miei, ma il modo di esprimersi del sig. Arco è quantomai significativo!

http://ilnuovomolise.it/22841/l%E2%80%99-orchestra-stabile-s%E2%80%99ha-da-fare-la-difesa-di-sandro-arco

“La rabbia con la quale continuano ad essere apostrofate e connotate le iniziative poste in essere dalla Fondazione Molise Cultura riguardo la creazione dell’ Orchestra Stabile Regionale, mi fa render conto che la direzione è quella giusta.”

“Grazie alla volontà della Regione Molise, finalmente stanno prendendo piede processi nuovi, non caratterizzati da personalismi beceri e da invidie dannose per i nostri giovani ….”

Bastano queste due frasi per capire che nel Molise, se fai una critica, il Direttore della Fondazione Molise ne ricava l’esatto contrario…. Come quando diceva che voleva la riduzione delle indennità regionali e appena nominato Assessore se le fece aumentare….

Sembra di risentire l’illuminante intervista rilasciata dal sig. Arco a “Il Bene Comune”
http://www.youtube.com/watch?v=NMm9TM4ybrU

Se non avete niente da fare vi consiglio di ascoltarla. Io dopo qualche minuto ho abbandonato. Sembra di vedere un gatto che cerca di arrampicarsi sullo specchio. Un povero gatto che arranca vedendo la sua immagine e non sapendo spiegare per quale motivo stia facendo quello sforzo.

La frase più bella: “Io nasco come operatore culturale…

 

Vi ricordate Totò: “Nobili si nasce …. E io lo nacqui!


Totò e Fernandel a Venafro. La legge è legge

Sarebbe il caso di dire:  “Nessuno nasce imparato, ma il Generale della Kultura molisana si!

Join the discussion 6 Comments

  • Michele Roccia ha detto:

    Caro dott. Valente, grazie per aver smosso le acque su questa questione della Fondazione Molise Cultura. E’ incredibile che così tanti soldi si riversino su di essa mentre nessuno si preoccupa di renderne noto almeno l’indirizzo. Che pagliacci. Ci sarebbe da rabbrividire, se fossimo in un paese civile (che so, in Canada o Spagna). Qui purtroppo è peggio della Tunisia: altro che primavere arabe e rivoluzioni dei gelsomini. Almeno in Nordafrica c’è popolo ad indignarsi; qua siamo quattro gatti, quasi tutti orientati a sitemarsi parassitariamente ricorrendo alla “benevolenza” del capobastone di turno.

  • Gabriella Di Rocco ha detto:

    Grande Michele!
    Perfettamente d’accordo con te!
    Ribadisco che la maggior parte dei moli-sani sono atavicamente con il cappello in mano, sempre proni sul potente di turno a baciargli la mano o qualche altra cosa…
    Sono poco ottimista circa una risoluzione positiva riguardo alla cosiddetta fondazione Kultura, ma chi non si indigna è colluso, per cui continuiamo ad indignarci e a lottare!

  • Caro Franco, ti invio la scheda personale di Sandro Arco pubblicata sul sito web http://www.openpolis.it. Ho provato a inserirla nel link “Laureati molisani” ma non mi appare tra i commenti. Riprovo qui. Ciao

    Sandro ARCO
    Nato a Pietrabbondante (IS) il 31/08/1961
    Grado di istruzione: Superiore
    Professione: Impiegato
    Carriera in Istituzioni, Partiti, Aziende pubbliche e private
    dal 30/11/2006 al 01/12/2008 : Assessore Istruzione, Cultura Regione Molise;
    dal 13/06/2004 al 07/04/2008 : Consigliere Consiglio Comunale Campobasso (CB) (Lista di elezione: DL)
    http://www.openpolis.it/politico/35714
    Ultimo aggiornamento: 12/04/2010

  • Ciao Franco ma gli esimi esseri cui hai inviato la lettera, oltre a sproloquiare e mandare parole al vento, hanno risposto? Oppure si sono rinchiusi nel silenzio?
    E per la cronaca, a me sembra che la risposta di Arco sia il classico “lei non sa chi sono io”. No, non lo sappiamo. Fuori il pezzo di carta che attesta che può stare li’.

  • Franco Valente ha detto:

    “Il muro di gomma”! Ricordate il film do Marco Risi del 91?
    Così sono questi.
    Aspetterò, come dice la legge, 30 giorni, dopodiché andrò a perdere tempo alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica….
    Questi si sentono forti perché hanno i controllori dalla loro parte….
    Ma io non mi fermo!

  • Grazie Franco, perchè è grazie a te che riesco a seguire quello che accade a casa!

Leave a Reply


*